Categoria: Michele Scozzarra

SCRIVERE E’ COME UN VIAGGIO A DESTINAZIONE SCONOSCIUTA

Per colui che scrive la realtà è come un treno, ed il suo viaggio quello di un pendolare. Al limite non lo riguarda nemmeno la destinazione, perché lui è lì per registrare e commentare le vicende più importanti e significative che segnano la vita degli uomini e della società. E tutto scorre sotto la tastiera come in un baleno, checché se ne dica, tra durezze e asperità che nessun’altra attività conosce.

CONSIDERAZIONI SU “QUELLI CHE SCRIVONO”: UN DESIDERIO CHE PUO’ DIVENTARE ARTE

Sono proprio tanti quelli che hanno iniziato a scrivere per caso: dopo una particolare esperienza di studio; perché scrivere era l’unico rifugio; per raccontare di un fatto o di un incontro che ha cambiato la vita; per dare libero sfogo alle gioie o, ed è il caso più frequente, alle proprie angosce sentimentali.

OSSERVATORIO

In una realtà come la nostra, spesso sofisticata dalla politologia curiale e conformista, nel 1992 ho “osato” sul mensile “Proposte” di Nicotera, nel creare una rubrica quasi come “antidoto” contro un indirizzato e calcolato…

GRAZIE A TUTTI…

Dal 22 febbraio scorso, sulla mia bacheca, vi è tutto un susseguirsi di link che richiamano al mio sito web, dove sto inserendo (diciamo pure che è mio cognato Momo che fa tutto!) tanti…

Michele & Grammofono

AI MIEI LETTORI

Ai miei lettori. Sono più di quarant’anni che scrivo articoli, e quarant’anni non sono un giorno, tanto per citare Eliot. Il tempo non è certamente poco e, direi una cosa non vera se non…