Categoria: Cultura

2 SETTEMBRE… IL GIORNO DELLA MADONNA DI POLSI

Oggi, nel giorno in cui si ricorda la Madonna di Polsi, voglio scrivere dell’Aspromonte non come luogo di mafia, di omicidi, di paura, ma del millenario Convento basiliano, dei frati che per tanto tempo hanno portato l’immagine della Madonna sul petto, in una grande lastra di rame.

LA “VALLE DEL METRAMO” ALLA 4^ RASSEGNA TEATRALE GALATRESE

I componenti della Compagnia teatrale “Valle del Metramo”, sono animati da un grande interesse per il teatro: quello che fanno, non lo fanno per mestiere, ma per passione… una passione che ci mette in movimento per un qualcosa per cui valga la pena giocarsi in questa bella avventura che è la vita.

NOTTE DI SAN LORENZO, CERCARE LA PROPRIA PACE… GUARDANDO LE STELLE

Anche quest’anno, nei giorni a cavallo tra il 10 e 12 agosto, in molte parti del mondo vengono organizzate delle serate che hanno come tema dominante… “le stelle”. Tutte le iniziative legate alla “notte di San Lorenzo” conservano un certo fascino… la “notte delle stelle cadenti”, quando è possibile osservare e godere di uno spettacolare fenomeno che ci viene regalato dal cielo notturno…

UNA MOSTRA FOTOGRAFICA SU GALATRO… A GALATRO!

Cosa può appariremostrafotografica (12) più “scontato” del fare una mostra fotografica a Galatro… su Galatro. Ma io voglio correre questo rischio, perchè la fotografia non è solo la riproduzione della realtà che abbiamo intorno, ma mira ad esprimersi come “arte”, soprattutto quando ci si discosta dalla “fedeltà” delle immagini al vero… e proprio in questa “infedeltà”, spesso, è da ricercare il valore reale di una fotografia.

CON “FIORI DI CAMPO” DI UMBERTO DI STILO IL NOSTRO PASSATO VIENE CONSEGNATO AL PRESENTE

Di tutta l’attività giornalistica di Umberto Di Stilo mi piace pensare che gli articoli che ha scelto per la raccolta “Fiori di Campo”, sono da lui valutati come l’impegno che gli è riuscito meglio, e che desidera tramandare, insieme ai grandi libri che ha scritto nel corso della sua vita.

PREFAZIONE A “INFINITESIMI PLANETARI” DI ROCCO GIUSEPPE TASSONE

Nella sua ultima opera “Infinitesimi Planetari” in Tassone il costante riferimento alle “domande ultime” dell’esistenza, diviene lo spazio di un dramma supremo: quello del pensiero della morte che accompagna ciascuno di noi, man mano che passano gli anni, e da qui nasce la profondissima inquietudine che si percepisce in ogni poesia di questa raccolta.

SONO STATO CON ULISSE …

…viaggio entusiasmante: umanissimo quanto immortale, al punto da chiedermi se io abbia “veramente” fatto questo fantastico viaggio.
Sono stato con Ulisse…

GIOVANNINO GUARESCHI

Il primo maggio del 1908 veniva al mondo Giovannino Guareschi: quel testardo e straordinario personaggio che, con le sue opere (che mi sono “divertito” a leggere e rileggere più volte!), toccò il cuore, il sentimento e la coscienza degli italiani, non solo dell’immediato dopoguerra, ma anche di quelli dei nostri giorni…